Isola di Alantaris

Popolazione: 120.000
Forma di governo: Concilio (formato per elezione)
Religione: Maera, Neorthe, Var, ed Ertha

Storia e caratteristiche:
Situata al largo delle coste a sud di Rassilon, l’isola di Alantaris è la terra di origine della stirpe umana degli Anari. Quando mille anni fa gli Anari iniziarono la loro ascesa, erano già molto più avanzati tecnologicamente delle altre popolazioni umane. Mentre i Saxa ancora studiavano la lavorazione del ferro, gli Anari conoscevano l’acciaio.
L’impero Anari arrivò a conquistare la quasi intierezza di Rassilon nel corso dei secoli successivi, ma venne distrutto in pochi minuti. Quando le armate dell’Hellfrost calarono su Rassilon, una quantità di draghi tale da oscurare il cielo raggiunse l’isola, e la avvolse nelle fiamme del fuocofreddo. Si dice che ci fossero più di un milione di abitanti nell’isola a quel tempo, e che alla fine dell’attacco solo uno ogni cento fosse sopravvissuto.

Oggi l’isola è assai meno densamente popolata. A guidarla vi è un consiglio, composto da 21 membri, 17 dei quali eletti dal popolo, mentre gli altri 4 sono gli Arkhwisard che guidano la Convocazione degli Elementalisti. Dei 17 membri eletti, 16 appartengono ai 4 elementi della Convocazione, 4 ciascuno. Ogni anno vengono rieletti i componenti di un singolo elemento (quindi ogni consiliere governa per 4 anni). L’ultimo consigliere è il Maestro del Consiglio, che non può essere un mago e viene rieletto ogni 4 anni.

Per quanto oggi sia l’ombra dell’antica gloria dell’impero Anari, l’isola di Alantaris mantiene una certa potenza militare, specie nella sua flotta.

Isola di Alantaris

The Frozen Die Visanideth