Terre Libere

Popolazione: 150.000 (45% Anari, 28% Saxa, 12% Nani, 10% Elfi delle Foreste, 3% Engro, 2% Frostborn)
Forma di governo: insediamenti indipendenti
Religione: varie.

Parte dell’Impero Anari prima della Guerra del Gelo, la regione oggi chiamata le Terre Libere venne quasi completamente distrutta quando le armate dell’Hellfrost attraversarono i Monti Barriera e calarono sulle terre del sud.
Alla fine della guerra la regione iniziò a ripopolarsi, ma prima che qualcuno potesse unificare i vari insediamenti sotto un’unico regno, il Triumvirato Oscuro occupò la Landa Oscura, dividendo la regione in due. Attaccati dagli orchi a nord e dai non-morti al centro, gli abitanti delle Terre Libere non hanno mai avuto l’occasione o semplicemente le risorse militari per tentare un’unificazione – politica o militare.

Tra i luoghi di maggiore importanza della regione si trovano la Foresta di Pietra, una delle più antiche Corti Elfiche; Aslov, città divenuta ormai il punto di raccolta dei profughi fuggiti dal Nord; e Deathwatch, la fortezza che ospita il quartier generale dei paladini di Scaetha.

Terre Libere

The Frozen Die Visanideth